Effetti collaterali

L’aggravarsi della crisi economica porta una serie di effetti collaterali.

[youtube https://www.youtube.com/watch?v=9Wmf_APgxkg]

(post multimediale! avvia questo filmato durante la lettura)

Oggi esaminiamo: l’incremento verticale di persone che mi contattano perché vogliono fare l’applicazione per diventare ricchi.

Sono una moltitudine variegata, unita però da alcuni tratti caratteristici:

  1. l’assenza di qualsiasi nozione economica;
  2. una feroce gelosia nei confronti dell’idea. Normalmente non la rivelano, chiedendo però una quantificazione economica per la realizzazione;
  3. l’impermeabilità alle evidenze che dimostrano che la loro idea non solo è già stata realizzata più volte, ma si è dimostrata fallimentare;
  4. un pervicace attaccamento alle proiezioni di vendita, che prevedono 1 milione di unità dopo 12 mesi al prezzo di un euro (le chiamano “proiezioni” perché si stanno facendo un film);
  5. un fermo rifiuto al finanziamento del progetto, in quanto “io ci metto già l’idea”;
  6. infine, la cartina di tornasole: il fatto di riferirsi alle applicazioni chiamandole “app” (per dimostrare maggior confidenza), a volte persino nella forma maschile (il app, un app).

 

ceci-app

Offerta libera

81564-1095311-thumbnail.jpg

Mi sono deciso e ho comprato InRainbows.

Lo sapevo già, ma arrivare al check-out e vedersi la schermata qui sopra mi ha fatto un certo effetto… e ci ho messo dieci minuti a decidere quanto dare… se anche a voi è capitato e volete capire meglio l’honor system date un occhio a Freakonomics.

Seth Godin riporta cifre interessanti: 1,2 milioni di download a 8$ l’uno di media. Contando che non ci sono intermediari direi che vedremo di nuovo album venduti con questa formula.

Quello che non tutti sanno invece è la formula con cui verrà venduto il prossimo lavoro dei Radiohead: tu scarichi il cd, ma poi devi andare a dare il bianco a casa di Thom Yorke.

Business Innovation

In quest’epoca di discontinuità solo le aziende più dinamiche possono sopravvivere. Il business deve evolversi, esplorare nuove strade, far fiorire nuove idee.

La PiccolaImpresa, forte della sua lunga tradizione di innovazione continua, gestisce business in settori apparentemente di nicchia ma che hanno un grosso potenziale nel medio/lungo termine.

Inauguriamo quindi la Business Unit Charity che avrà in gestione in outsourcing il servizio di riscossione delle offerte in molte parrocchie italiane: un affiatato team di anziane signore motivate di cestino in vimini e foulard d’ordinanza solcherà le navate delle vostre chiese prendendo in consegna l’obolo domenicale. Le nostre professioniste sono in grado di condurre al meglio le delicate transazioni finanziarie: tramite occhiate inquisitorie portano a rapida conclusione le trattative con gli incerti e indugiando opportunamente possono sciogliere anche il più avaro dei notai. Riservatezza, professionalità e competenza le rendono indistinguibili dagli altri fedeli presenti alla funzione.

Digital Divide

Leggo sul sito della Gazzetta:

[ Una barzelletta per Totti ]

Binomio "Totti/barzelletta", ma stavolta il giocatore è il destinatario delle battute: gli SMS servono per fargli tornare il sorriso. La Gazzetta ponendosi come intermediario pretende il giusto prezzo, 50 centesimi a botta, che vogliono sorridere anche loro.

Il PIccoloImprenditore, conscio del fatto che i tifosi più anziani non hanno dimestichezza con il telefonino, lancia analoga iniziativa.

Un barzelletta off-line per Totti

 Effettuate un bonifico sul c/c del PiccoloImprenditore scrivendo nella causale la barzelletta per Totti. Fate tornare il sorriso al campione dopo l’infortunio eccetera. Una selezione dei migliori estratti conto verrà pubblicata sul sito.

 

Imparare dai grandi

Il Piccolosocio riceve un messaggio sms da TIM.

“TIM: Benvenuto! In regalo per te una suonera:riceverai dei msg,segui
le indicazioni e clicca sui link per saperne di più.Navigazione wap a
pagamento.Info 119”

Regali a pagamento, ecco il business del futuro…

Riduzione dei costi

Al giorno d’oggi ci sono poche certezze.
Una di queste è la drammatica restrizione di budget che i responsabili
IT delle aziende si trovano ad affrontare da un paio d’anni a
questa parte. D’altronde è vero che se si riescono a tagliare del tutto i costi rimarranno solo i ricavi.

Sensibile come un furetto alle esigenze di mercato e svelto come un
coguaro a coglierne le opportunità, il piccoloimprenditore inizia la
commercializzazione di una linea di personal computer caratterizzati da
basso costo, facilità di utilizzo, lunga durata e  bassissima manutenzione. 

portatile piccoloimprenditore grilloparlante.JPG

portatili del piccoloimprenditore

Vicino ad un grande piccoloimprenditore c’è sempre una grande donna

La mia fortuna, lo devo ammettere, è stato conoscere mia moglie.
Devo a lei il mio successo nel mondo degli affari,  senza di lei probabilmente sarei ancora il garzone di bottega di quando ci siamo conosciuti ed innamorati. 
Il suo segreto è tanto semplice quanto efficace:
HA SEMPRE SPESO PIU’ DI QUANTO IO RIUSCISSI A GUADAGNARE.
In viaggio di nozze i primi segnali:  si è impuntata che la sua fede nuziale sfigurava confrontata con quelle delle altre sposine che c’erano in albergo e da qui  ad entrare da Bulgari a Capri il passo è stato breve. Per riuscire a racimolare i soldi per il ritorno a casa, dopo che lei si addormentava,  io sgusciavo al porto e aiutavo i pescatori a scaricare il pesce.  Tornati a Milano, trovare  un secondo lavoro per pagare il divano in pelle è stato un gioco da ragazzi. Attrezzare la cantina a piccolo  laboratorio ha fatto sì che le rate per l’Alfa Duetto non fossero un problema. Ho faticato un po’ con la casa al mare, ma poter contare sulla distribuzione dei giornali tanto che al mattino andavo a bottega ha reso la cosa meno pesante.  Ora, dopo trent’anni di matrimonio, mentre guardo la nostra villa sul lago di Como, la Bentley parcheggiata sul prato, la fabbrica a pieno regime dall’altra parte del lago non posso che pensare che tutto questo lo devo a mia moglie.


Tutto questo lo devo a mia moglie,  il giudice è stato chiaro. I termini della separazione non si discutono, spero solo che il suo personal trainer, con quelle manone da culturista che si ritrova, non rovini la Bentley quando la guiderà.  

Vicino ad un grande piccoloimprenditore c’è sempre…. (un’altra esperienza)

Anche io devo la mia fortuna di piccoloimprenditore a mia moglie.
Sono l’inventore della segreteria telefonica. Un’idea semplice che mi ha fatto ricco:
“poter parlare con chiunque, in qualunque luogo a qualsiasi ora, anche se l’altro non sta ascoltando” .
L’idea mi è venuta proprio vivendo con mia moglie:
lei da sempre parla con chiunque, in qualunque luogo, a qualsiasi ora anche se l’altro non sta ascoltando.