Lavorare stanca

Così scriveva Cesare Pavese. Trattasi di sicuro di affermazione non del tutto destituita di fondamento.

Tuttavia, il piccoloimprenditore lavora e rilavora e più che stancarsi … evolve. Diventa una specie di mutante che metabolizza dosi sempre più massicce di lavoro, che fagocita ritmi e complessità al limite dell’umana comprensione …

L’essenza del piccoloimprenditore è la capacità di spostare i confini della realtà oltre l’universo razionale. Perché solo il vero piccoloimprenditore è ossessionato, in modo direi spasmodico, dalla volontà di assecondare le richieste del cliente, persino contro i limiti oggettivi delle sue capacità e, soprattutto, del tempo.

Per questo adoro i piccolimprenditori. Specialmente quelli che hanno il coraggio di accettare tutte le sfide e di lottare contro il tempo. Loro non deludono mai!

Tutti Insieme Appassionatamente

La piccolaimpresa è fatta di piccoli uomini e donne che ambiscono a fare cose grandi.

Ciascuno secondo le proprie aspirazioni (= ciò che voglio fare), capacità (ciò che posso/so fare), valori (ciò che ritengo giusto fare).

Questa semplice alchimia, che chiameremo per semplicità “piccolotriangolobastardo”, nasconde insidie terribili. Infatti, è difficilissimo trovare “enne” piccolitriangolibastardi perfettamente sovrapponibili e/o complementari.

E solo la sovrapposizione o il complemento generano l’armonia naturale della piccolaimpresa.

Vediamo come.

La sovrapposizione è quella che si chiama comunemente “unità di intenti”, che consente di andare insieme nella stessa direzione, tutti convinti che così facendo si arriverà in un posto meraviglioso, proprio il migliore al mondo. Esempio: Team di bob a 4.

La complementarietà è l’effetto puzzle: ovvero i singoli elementi differiscono tra loro e proprio grazie a questa diversità possono unirsi e creare una terza cosa. Esempio: Stanlio e Ollio.

Normalmente, i piccolitriangolibastardi non sono né perfettamente sovrapponibili, né perfettamente complementari. E qui cominciano i problemi. Gli esempi si sprecano, ma giusto per capirsi: Carlo e Diana, i Beatles dopo Yoko Ono, l’Inter per enne anni …

Anche perché ogni piccolaimpresa può contare normalmente su un numero limitatissimo di equilateri, discreto di isosceli, abbondanti scaleni e purtroppo anche qualche scaleno ottusangolo.

La forma del triangolo non mina tuttavia la validità della sovrapponibilità e/o complementarietà. Due scaleni ottusangoli sovrapponibili vanno d’amore e d’accordo. Il rischio è che si incaponiscano a vendere ghiaccioli in Lapponia, ma comunque in piena armonia.

Ora, il vero problema di ogni piccolaimpresa è gestire le situazioni che sono altre rispetto all’armonia.

Una cosa che si può cercare di fare è allineare i piccolitriangolibastardi su uno stesso vertice, quello delle capacità, in modo da favorire all’interno della piccolaimpresa una base comune di conoscenze teoriche e applicate.

Ad esempio, nella mia piccolaimpresa tutti devono saper costruire una presentazione in powerpoint che abbia un filo logico, devono saper scrivere una lettera in inglese in tempi ragionevoli, devono salutare con un bel sorriso tutti coloro che girano negli uffici, colleghi, clienti o fattorini che siano. Insignificante? Inutile? Provare per credere diceva qualcuno. 3 cose semplici che tutti, ma proprio tutti, devono saper fare. E quando le prime 3 cose sono metabolizzate, via con altre 3 cose nuove.

E vedrete che i piccolitriangolibastardi inizieranno ad addolcirsi un po’.

Silvy Enterprise

Mission e Vision

Ho appeso due fogli su mission e vision dell’azienda in bagno.

Uno dice: "non è irrispettoso?"
No, è che è l’unico posto in cui la gente può rifletterci lontano dal clamore della scrivania.

Metto mission sopra la manopola dello scarico del wc e vision di fronte, in modo che chi deve fare una cosa veloce mission, una cosa lunga vision (ha bisogno di più tempo).

Ah, queste best practice del management. Va a finire che poi mi copiano.

 

IPTV

Tutte le volte che quest’uomo apre bocca qui si prendono appunti.

[ 10 caratteristiche della IPTV come alternativa a SKY ]

Chi riuscirà a unire il meglio dei due mondi porta a casa la partita. E’ solo una questione di design, le tecnologie ci sono. L’IPTV non dovrebbe limitarsi ad essere una TV che viaggia su IP, ma unire l’esperienza del divano con la libertà di Internet.

Gli utenti sono già arrivati al traguardo e girano a osservare i big che arrancano lungo il percorso.

Mumble muble.

 

Interruptus

Ieri sera, casa del PiccoloImprenditore ore 20 circa.

Suona il cellulare. Ovviamente suona sempre quando sono nel mezzo di qualcosa di importante. Interrompo la deiezione e vado a rispondere. Chi sarà alle otto di sera?

E’ la banca. Anzi no: è un signore che dice di lavorare per la banca on-line di cui sono correntista. Dice servizio, cliente, vicinanza, noi non abbiamo sportelli e per rimediare le assegnamo un personal qualcosa. Gratis. Come in una banca tradizionale lei avrà un interlocutore in carne ed ossa.

Se volevo l’interlocutore non facevo il conto con voi, penso, ma penso anche che il lavoro nobilita il promotore e gli dico che va bene, datemi questo beneficio gratis che pagherò mese dopo mese.

Ecco, ci sarebbe da vedersi per finalizzare, devo fare l’aggancio tecnico (?).

Non se ne parla nemmeno, mi scriva un’e-mail. Non si può devo farle firmare una cosa. 

Niente, dopo estenuante tira e molla io… vuoi per il sospeso di pochi minuti prima da terminare, vuoi per curiosità, me lo devo sorbire domani sera alle 17.

Vi tengo informati. 

Pulizie

Stamattina all’accensione il mio pc si presentava così: 

desktop.jpg

E’ singolare la somiglianza con la mia scrivania e in generale il mio ufficio. Ho quindi ingaggiato un ingegnere filippino che viene due volte alla settimana a mettermi in ordine il desktop.