Deformazione professionale

Sono con un ospite e un amico di vecchia data, decidiamo dove andare a mangiare.

Il primo chiede: “Com’è il ristorante sulla provinciale?”

E io: “Mah, ci eravamo già stati, l’ambiente non mi è piaciuto moltissimo… e secondo me i piatti sono preparati con materie prime di seconda scelta”.

Il mio amico: “Si. Ma io te lo raccomando vivamente. E’ un ottimo ristorante.”

L’ospite mi guarda con fare interrogativo: lui non sa che il mio amico ha lavorato a lungo per un’agenzia di rating e ormai c’ha quella testa li e alla sua età cosa vuoi cambiare è difficile.

Tutto ciò è decisamente discutibile

3. Le persone si relazionano prima di tutto con altre  persone, non con aziende anonime. Incentivate le persone in   azienda a partecipare liberamente alla conversazione,   come  singoli,   senza divise  e loghi.  La  conversazione aziendale passa solo attraverso le persone.

Stamattina avete trovato il vostro direttore marketing al pc, con le dita nelle orecchie, che urlava “LA-LA-LA” per non sentire. Che succede?

Facile, è uscito l’e-book di [mini]marketing. Lo trovate qui:

91 discutibili tesi per un marketing diverso

Discutibili, come invito a generare più di una conversazione.

Pensavo di essere stato il primo lettore, ma davanti a me in coda per il download c’era un utente “s.godin”. Enjoy.

So this is Christmas

Sta arrivando il Natale. 

Non sono le luminarie natalizie o i sotto-sotto-costo, non sono i canti di pastori o le vetrine addobbate a darmi l’atmosfera natalizia.

Sono i Clienti, che vogliono *tutti* finire *tutti* i progetti entro il trentundodici.

Dopo anni di ferie saltate, quest’anno la strategia sarà:

 

  • dire di si a tutti
  • aspettare il giorno 24, in cui tutti svaniranno
  • vederli riapparire il 7, riappacificati col mondo
  • finire con tempi e modi sensati i lavori iniziati l’anno prima

 

Eventuali clienti che volessero comunque lavorare durante le festività troveranno in ufficio una rappresentazione permanente del Presepe Vivente, alla quale verranno forzati a partecipare in qualità di Re Magi.

 

Parabola

In verità, in verità vi dico: per me portare l’iva al 20% sulle pay-tv è corretto. Non vorrei rischiare un’altra procedura di infrazione dalla UE, tipo quella per Retequattro.

Ultim’ora: allo studio una innovativa pratica economica che porterebbe alla riduzione dei costi dei servizi in Italia. Dove applicata ha dato ottimi risultati. Si chiama “concorrenza”.