Tutti Insieme Appassionatamente

La piccolaimpresa è fatta di piccoli uomini e donne che ambiscono a fare cose grandi.

Ciascuno secondo le proprie aspirazioni (= ciò che voglio fare), capacità (ciò che posso/so fare), valori (ciò che ritengo giusto fare).

Questa semplice alchimia, che chiameremo per semplicità “piccolotriangolobastardo”, nasconde insidie terribili. Infatti, è difficilissimo trovare “enne” piccolitriangolibastardi perfettamente sovrapponibili e/o complementari.

E solo la sovrapposizione o il complemento generano l’armonia naturale della piccolaimpresa.

Vediamo come.

La sovrapposizione è quella che si chiama comunemente “unità di intenti”, che consente di andare insieme nella stessa direzione, tutti convinti che così facendo si arriverà in un posto meraviglioso, proprio il migliore al mondo. Esempio: Team di bob a 4.

La complementarietà è l’effetto puzzle: ovvero i singoli elementi differiscono tra loro e proprio grazie a questa diversità possono unirsi e creare una terza cosa. Esempio: Stanlio e Ollio.

Normalmente, i piccolitriangolibastardi non sono né perfettamente sovrapponibili, né perfettamente complementari. E qui cominciano i problemi. Gli esempi si sprecano, ma giusto per capirsi: Carlo e Diana, i Beatles dopo Yoko Ono, l’Inter per enne anni …

Anche perché ogni piccolaimpresa può contare normalmente su un numero limitatissimo di equilateri, discreto di isosceli, abbondanti scaleni e purtroppo anche qualche scaleno ottusangolo.

La forma del triangolo non mina tuttavia la validità della sovrapponibilità e/o complementarietà. Due scaleni ottusangoli sovrapponibili vanno d’amore e d’accordo. Il rischio è che si incaponiscano a vendere ghiaccioli in Lapponia, ma comunque in piena armonia.

Ora, il vero problema di ogni piccolaimpresa è gestire le situazioni che sono altre rispetto all’armonia.

Una cosa che si può cercare di fare è allineare i piccolitriangolibastardi su uno stesso vertice, quello delle capacità, in modo da favorire all’interno della piccolaimpresa una base comune di conoscenze teoriche e applicate.

Ad esempio, nella mia piccolaimpresa tutti devono saper costruire una presentazione in powerpoint che abbia un filo logico, devono saper scrivere una lettera in inglese in tempi ragionevoli, devono salutare con un bel sorriso tutti coloro che girano negli uffici, colleghi, clienti o fattorini che siano. Insignificante? Inutile? Provare per credere diceva qualcuno. 3 cose semplici che tutti, ma proprio tutti, devono saper fare. E quando le prime 3 cose sono metabolizzate, via con altre 3 cose nuove.

E vedrete che i piccolitriangolibastardi inizieranno ad addolcirsi un po’.

Silvy Enterprise

Un pensiero su “Tutti Insieme Appassionatamente”

  1. Il triangolo? No, non l’avevo considerato… finora la PiccolaImpresa ha allineato i triangoli sul vertice dei valori.E’ bene? E’ male?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *