ADSM 3 e il pretesto

Uno dice: 19 euro per 5 giga la settimana, mica bruscolini. Certo, ti devi abbonare per 2 anni, ma al giorno d’oggi nemmeno il lattaio fa i contratti per meno tempo.

Ti abboni e il servizio funziona: bene, ne compro un’altra per il collega.

Dopo una settimana ti assale il dubbio: e se finisco come quello che ha speso 70mila euro in traffico dati? Chiami il callcenter. Prima dicono no, poi si, poi ecco, lei spende 14 euro al mese. Mah.

Arriva la prima fattura e ci sono 60 euro che non ci dovrebbero essere: eccolo là, me lo sentivo. Chiamiamo il call center. Prima dicono no, poi si, poi ecco, le abbiamo attivato la tariffa dati una settimana dopo.

E io dico: fermi tutti, allora anche l’altra chiavetta usb ha lo stesso problema! No, dice il callcenter, sull’altra risulta tutto attivato. E io dico: bene allora mi rimborsate i 60 euros visto che siete in ritardo voi con l’attivazione tariffa dati. E loro dicono no, poi si, poi ecco, lei il traffico lo ha fatto quindi lo deve pagare.

Si sente un rumore di frizione meccanica contro natura.

E se non sono d’accordo? E se minaccio di cambiare operatore? Guardi intanto lei ha già pagato, quindi l’unica cosa che può fare è inviarci un fax di reclamo, noi faremo del nostro meglio per ignorarlo. E comunque non rompa i maroni che io sono precaria in collsénter e mi misurano le chiamate e non posso star qui tutto il giorno al telefono. Se vuole controllare il traffico vada sul sito clienti che è fermo per manutenzione da una settimana o usi il nostro software che potrebbe mostrare consumi non corretti.

E siamo qui, io cliente con torto descritto in corpo otto da qualche parte e la forza contrattuale di un ostaggio, tu precaria che anche se è un collsénter è sempre un lavoro. Siamo qui al telefono con la consapevolezza di recitare la nostra parte nel presepio delle telecomunicazioni, consci che ancora per lungo tempo niente potrà o dovrà cambiare.

2 pensieri su “ADSM 3 e il pretesto”

  1. La soluzione è in un grande e nuovo ponte radio, generato dall’utilizzo di access point personali, da tenere sempre in tasca. Piccoloimprenditore, quando la tua piccolaimpresa sfornerà un gioiellino simile e conquisterà il mondo o, a me basterebbe, milano e dintorni?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *