Facciamo che ti chiamo io

Il Garante per la Privacy, assiduo frequentatore del presente blog, dopo aver letto “Dieci anni di Privatezza” si è sentito in dovere di intervenire.

Con un recente provvedimento ha imposto ai call center di non importunare più i non consenzienti.

Il sempre pronto BlogImprenditori da rilievo alla notizia, ma con una chiusa che mi lascia basito: 

Finalmente non riceveremo più telefonate promozionali non gradite… ma qual è il danno che può comportare per molte aziende? Provvedimenti come questo, che impediscono di telefonare o mandare e-mail indesiderate agli utenti, quanto margine di azione ci lasciano per procacciare nuovi clienti?
Dovremo tornare al volantinaggio e al porta-a-porta?

Fermi! Altro mal non venga.

Potete in alternativa abbonarvi a questo blog (e altri) e partecipare a eventi come questo. Giusto due idee.

2 pensieri su “Facciamo che ti chiamo io”

  1. lo so che hai sbagliato il link al mio blog per capire se leggo davvero o guardo solo i backlinks…correggilo, non vorrei che in mancanza si buttassero sul volantinaggio 🙂

  2. Sorry! Ho corretto. Non preoccuparti, so che passi sempre di qui, se non altro per sapere come arrivare al tuo blog. 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *