Business is Personal

Si respira un’aria di grande apertura da parte delle aziende che ora non solo dialogano con me cliente/utente/consumatore, ma mi sottoscrivono su Twitter, richiedono la mia amicizia su Facebook e mi rispondono dandomi del tu su FriendFeed.

Tutto bene, pensavo.

Finché stamattina ho chiamato il call center e la centralinista prima mi ha detto che erano sei mesi che non mi facevo sentire, poi mi ha accusato di chiamarla solo quando ho bisogno e poi si é messa a piangere.

E non potevo nemmeno dirle che avevo perso il suo numero.

 

Un pensiero su “Business is Personal”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *