Rogito, ergo sum

Qui si diventa proprietari immobiliari da un giorno con l’altro.

Fra vent’anni un post felice annuncerà il pagamento dell’ultima rata del Mutuo:  nel frattempo tiriamo il carretto.

9 pensieri su “Rogito, ergo sum”

  1. Uhm, interessante esperimento cabalistico, Woman: ho provato anche io a fare della cabala e togliere le “g” dai due verbi e mi è venuto fuori “coito” e “roito”.Entrambe le parole hanno senso compiuto (la prima in latino, la seconda in crotonese, per la verità).Ma non sono capace di trovarvi significati ulteriori altrettanto interessante del tuo. Mi illustri il metodo ? 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *