Passatempi

Da oggi ho un nuovo hobby: osservare le persone per strada.

In maniera discreta e non invadente, un’occhiata e via. Poi passo il tempo a ragionare sulla persona: da dove viene, dove starà andando, perchè.

Questo nuovo passatempo mi crea qualche problema con la consorte.

"Come mai guardavi quella?"
"Niente, è il mio nuovo passatempo."
"Porco."

Questo svago annulla e sostituisce il precedente (leggere sbirciando nel giornale del mio vicino di metropolitana).

7 pensieri su “Passatempi”

  1. E’ scientificamente provato, è impossibile resistere alla tentazione di guardare nella macchina di fianco alla tua. Mio cugino una volta ha provato a resistere: c’è riuscito, ma ora cammina in tondo.

  2. Ottima variante, si vede che sei un cultore del genere. Controbatto proponendo come sport estremo l’osservazione del compagno di ascensore.

  3. Cavoli, "osservazione del compagno di ascensore" è davvero estremo…non so se riuscirei…mi metterebbe a dura prova!Comunque dimeticavamo un classico: lo studio delle persone sul tram/bus.Chi non si è mai soffermato con lo sguardo su di un volto, cercandone d’indovinare i pensieri?

  4. scusate cari, ma siete dei dilettanti!!se amate l’estremo, mettevi in un angolo del chiosco di giornali e seguite con gli occhi chi sceglie le riviste

  5. Il signore si che se ne intende! E’ una di quelle passioni che vanno applicate con costanza prima di vedere risultati, e il nostro ospite dimostra lunga esperienza. Bravo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *