Succede

Due ore prima, check-in, controllo sicurezza, attesa, imbarco, fila ordinata, sistema il bagaglio nella cappelliera sopra di voi o sotto il sedile di fronte a voi, tutti seduti, allacciare le cinture di sicurezza, pronti. Si parte?

Avevamo fatto i conti senza l’hostess: prende il microfono e dice manca il pilota, ritardiamo un’ora, tutti giù.

Poteva almeno chiedere se a bordo c’era qualcuno che sapesse pilotare un aereo. 

4 pensieri su “Succede”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *